22 Gen 2019 | News

Interrogazione parlamentare Minardo (FI): “Contrastare app di giochi d’azzardo per bambini e giovanissimi”

Chiede maggiore attenzione e tutela dei minori il deputato di Forza Italia, Antonio Minardo. Il rischio è quello del gioco d’azzardo. In un post sul suo profilo Facebook fa sapere di aver presentato un’interrogazione parlamentare ai ministri della Salute e all’Economia per “per contrastare la diffusione delle applicazioni di gioco d’azzardo per bambini e giovanissimi e adottare misure volte alla tutela dei minori per evitare che possano essere soggetti a forme compulsive di gioco. Investire in campagne di comunicazione sia nelle scuole sia sui media, è un’altra azione da non sottovalutare, al fine di rendere i giovani consapevoli e responsabili riguardo i rischi connessi al gioco d’azzardo”.  Secondo quanto scritto da Minardo infatti: “In Italia il 75 percento dei ragazzi ha praticato almeno un gioco d’azzardo nell’ultimo anno e, tra questi, 2 su 3 sono minorenni e 1 su 3 ha meno di 16 anni, frequentano abitualmente le sale scommesse e addirittura parecchi bambini acquistano i tagliandi Gratta e Vinci, che sono da considerare in tutto e per tutto appartenenti alla categoria dei giochi d’azzardo”.

“A peggiorare le cose – continua il post del deputato – ci pensano anche diverse app per smartphone e tablet che imitano in ogni dettaglio il funzionamento delle slot e, anche se non sono previsti premi in denaro, accompagnano in modo subdolo il minore verso le sale giochi o verso il gioco online. La mia richiesta al Governo, contenuta in una interrogazione parlamentare, è quella di attuare immediatamente i recenti provvedimenti inseriti nel decreto Dignità anche se non basteranno. Occorre – conclude Minardo – mettere a disposizione ulteriori risorse per contrastare la ludopatia e intensificare i controlli sui minorenni affinché stiano lontani dal rischio di gravi patologie di natura psicologica legate a forme compulsive di gioco d’azzardo che creano dipendenza”.