Bando 2000: successi in tribunale per Bet1128


7 febbraio 2014 | Attualità
segnaposto

Nei giorni scorsi sono state depositate due importanti pronunce emesse dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli e dal Tribunale del Riesame di Santa Maria Capua Vetere, che hanno  sancito i profili discriminatori in relazione alla specifica situazione giuridica della società Bet1128 rispetto all'ultimo Bando di gara che si è svolto nel nostro Paese per l'assegnazione di concessioni sportive. In particolare i giudici hanno affermato che: "(...) l’ultimo bando di gara impugnato dalla società, contiene disposizioni limitative all’accesso al mercato dei giochi (si consideri ad esempio la minore durata – anni tre - delle nuove concessioni rispetto alla durata di quelle date in precedenza) tanto che il Consiglio di Stato, in sede di appello nel procedimento riguardante l’impugnativa del bando, ha sottoposto la questione alla Corte di Giustizia".

«Ancora una volta - fa sapere l'azienda maltese - ulteriori pronunce positive dopo l’impugnazione del bando di gara 2012 per motivi chiaramente discriminatori. Ci si augura quindi che quanto sopra possa al più presto essere definitivamente analizzato dagli organi comunitari per tutti quei profili discriminatori che già in sede penale annoverano pronunce positive emesse da diversi Tribunali Italiani».


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2021 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits