Betuniq: riprende l'attività con il punto it


29 agosto 2016 | Attualità
segnaposto

Il Gup di Reggio Calabria ha accolto la richiesta di Mario Gennaro, il patron del book Betuniq, che con le sue rivelazioni ha svelato i rapporti tra il mondo delle scommesse  online e la criminalità organizzata calabrese. Il giudice ha dissequestrato il sito e il marchio della società maltese , bloccati dal 22 luglio 2015, quando un blitz delle autorità  portò all'arresto di 41 persone in Italia e all'estero e al sequestro di beni per 2 miliardi di euro, autorizzando di fatto Betuniq a riprendere l’attività. A base della decisione dei Giudici calabresi ci sono le dichiarazioni di Gennaro che ha fatto chiarezza sulla vicenda a garanzia della trasparenza ed in ossequio dei principi di legalità' ispiratori della ripresa del business.
Si attende a breve quindi la riattivazione del sito Betuniq.it .


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits