Binetti interroga il governo sul tema della dipendenza da gioco


28 giugno 2016 | Attualità
segnaposto

La deputata Paola Binetti (Ap) parla del settore giochi, affermando che la dipendenza da gioco rappresenta "uno di quei punti drammatici su cui il governo attuale non ha mai voluto aprire davvero gli occhi" secondo la deputata, alla luce degli eventi che si stanno creando negli ultimi giorni, la politica e il gioco d'azzardo sono molto accomunati. "Come tutti i giochi di questo tipo, deve fare i conti da un lato con una pesante pressione fiscale che le sottrae risorse a torto o a ragione considerate come proprie e quindi come giù acquisite; dall'altro lato invece deve misurarsi con le illusioni e le speranze di chi dal gioco si attende la soluzione di tutti i suoi problemi, economici ma non solo. Tra questi c'è anche la gente che per inseguire un sogno, rovina se stessa e la propria famiglia; e crea un vulnus tutt'altro che indifferente nella società, chiamata a riparare i danni che la sua insana passione ha creato".

Binetti, sostiene che il governo non dovrebbe concentrarsi solo sugli aspetti fiscali, in quanto il guadagno percepito è poco o nulla rispetto alla perdita che hanno i giocatori, soprattutto quando si parla di dipendenza da gioco; il fenomeno infatti, si sta estendendo sempre più negli ultimi tempi.

"Magari Renzi, - conclude Binetti - oltre che sulla Brevit troverà un pò di tempo per riflettere su questo tema di etica pubblica pubblica a forte impatto sulla popolazione".


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits