Caritas Ambrosiana: l'opinione di Gualzetti sull'azzardo


2 maggio 2016 | Attualità
segnaposto

"L'economia del gioco d'azzardo è improduttiva e lo Stato si è legato le mani da solo dandola in concessione. Eppure molto si può ancora fare per arginare il problema delle ludopatie." Questo è ciò che afferma il direttore di Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti.

Egli ritene che il gioco d'azzardo generi "un'economia falsata, in quanto produce benefici solo per pochi industriali e per qualche terminale, piccoli esercizi»; e al giocatore doni "soltanto un'esperienza, chiediamoci se positiva o negativa"; mentre lo stato per un verso registra incassi e per altro verso consente "la crescita della spesa da parte delle persone.... Tenendo in considerazione la quantità di denaro utile per aiutare le famiglie rovinate dalla dipendenza dal gioco e le persone che devono essere curate dalla ludopatia, cosa ne rimane?"

L'esperienza maturata dalla Fondazione San Bernardino (presieduta da Gualzetti) ha condotto il direttore verso una opinione condivisa dall'Acogi: "se non si ricostruiscono le relazioni familiari e si rimane ostaggi del gioco, è inutile anche pensare a piani di rientro dai debiti".

"Oggi, nell'opinione pubblica, la sensibilità sembra maggiore. È così anche per alcune istituzioni, come la Regione Lombardia, e diversi Comuni tra cui Milano- conclude il direttore- Eppure il gioco è in aumento e crea grandi introiti ai concessionari, il cui unico scopo è aumentare le ore che le persone passano sedute alle macchinette. Obiettivo che si ottiene anche con campagne pubblicitarie massicce: in tv, sui giornali, sui manifesti, sulle magliette delle squadre da calcio. Si potrebbe partire da qui. Caritas chiede da anni che questo tipo di pubblicità sia vietato, come avviene per le sigarette, perché colpisce i più deboli. I Comuni più sensibili possono chiedere alle loro concessionarie di non accettarla sui mezzi pubblici e sugli stalli comunali".


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits