Casinò clandestino a Modena: 70 denunciati


22 settembre 2014 | Attualità
segnaposto

Un casinò clandestino è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Modena durante controlli per contrastare l'abusivismo commerciale.

I finanzieri, che si sono presentati in abiti civili, nei locali di un'associazione ricreativa del capoluogo si sono trovati dinanzi ad una vera e propria casa da gioco non autorizzata.

Sotto le apparenze del circolo ricreativo, in realtà, un'attività ben organizzata, molto simile a quella di un vero casinò, con tanto di bar, tavoli verdi, gestori di sala, croupier ed una sessantina di giocatori dediti al gioco d'azzardo.

Le fiamme gialle hanno trovato in pieno corso di svolgimento due distinte competizioni parallele e di diverso livello di poker Texas Hold'em, caratterizzate - è stato spiegato - dal fine di lucro (il circolo percepiva una percentuale su ciascuna mano giocata, mentre i giocatori miravano alla vincita) e dell'aleatorietà della vincita legata alla sorte. Sono questi i presupposti normativi previsti per il gioco illegale d'azzardo. In un primo torneo c'era la partecipazione di circa 50 persone ed un montepremi garantito di 4.000 euro.

C'era poi una distinta partita, in un separato tavolo, con altri 10 giocatori che utilizzavano fiches ottenute in cambio di contante. I militari della Guardia di Finanza hanno poi perquisito i locali dell'associazione trovando e sequestrando, tra l'altro, un consistente quantitativo di fiches e 32.000 euro in contanti. Sono stati posti sigilli ai locali, 12 persone sono state denunciate a piede libero a vario titolo (7 croupiers e 5 gestori/organizzatori), per l'esercizio abusivo di giochi d'azzardo, mentre gli avventori trovati ai tavoli (58 in tutto), sono stati denunciati per la partecipazione ai giochi.

Il circolo privato, come ricostruito dagli inquirenti, avrebbe iniziato la propria attività illegale quest'anno, organizzando poi numerosi tornei di poker. L'accesso alla bisca era libero, e non consentito ai soli soci come sarebbe stato previsto per una associazione. I provvedimenti di sequestro sono già stati convalidati dal Gip di Modena.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits