• Home
  • News
  • Attualità
  • De Raho sulle scarcerazioni 41bis: "Ci si è lasciati prendere dal timore del contagio"

De Raho sulle scarcerazioni 41bis: "Ci si è lasciati prendere dal timore del contagio"


7 maggio 2020 | Attualità
De Raho sulle scarcerazioni 41bis: "Ci si è lasciati prendere dal timore del contagio"

"Sostanzialmente ci si è lasciati prendere dal timore del rischio del contagio". E' quanto ha dichiarato Federico Cafiero De Raho, procuratore nazionale antimafia, ospite di 24 Mattino su Radio 24, sulle scarcerazioni di alcuni detenuti del 41bis, che negli ultimi giorni hanno sollevato un grosso polverone tra i banchi della politica italiana. "Ho letto in particolare i provvedimenti di detenzione domiciliare dei detenuti assegnati al 41bis - spiega De Raho - Il magistrato di sorveglianza, in alcuni casi, ha chiesto quale fosse il centro ospedaliero e anche qui forse c'è stata un'interlocuzione non immediata, non so da parte di chi, sarà il ministero di Giustizia a fare chiarezza. Non si è evidenziato che il detenuto che si trova in regime di 41bis è un detenuto che si trova in isolamento e quindi è evidente che non può essere contagiato né contagioso. Addirittura, uno dei primi provvedimenti che adottò il ministero di Giustizia con l'emergenza coronavirus fu di escludere i colloqui visivi con i famigliari da parte dei detenuti al 41 bis, sostituendoli con due colloqui telefonici. Quindi per la verità non si comprende perché anche per i detenuti al 41bis ci fosse preoccupazione, bastava un termoscanner".

 

Leggi la notizia su http://cifonenews.it/de-raho-sulle-scarcerazioni-41bis-ci-si-e-lasciati-prendere-dal-timore-del-contagio/


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits