Forlì: necessari nuovi interventi contro l'azzardo


20 gennaio 2017 | Attualità
segnaposto

 

L’associazione “Legalità bene comune” ha lanciato un appello chiedendo al sindaco e agli assessori di Forlì di mettere in atto una normativa più rigida in materia di gioco d’azzardo.

Le modifiche apportate nel 2013 al “Regolamento urbanistico edilizio” adottate per evitare l’apertura di nuove sale giochi nel centro storico, erano misure importanti, ma, oggi a distanza di anni risultano essere poco adeguate.

A Forlì la Legge che disciplina gli orari di apertura delle sale non viene applicata.

Inoltre gli Enti locali possono emanare dei provvedimenti che regolano la distanza di apertura di nuove sale di almeno 500 metri dai luoghi sensibili.

Oggi è anche possibile impedire ai minori di accedere alle” Ticket Redemption” (videogiochi che pagano le vincite con dei biglietti) evitando, quindi, di creare un’industria di futuri giocatori d’azzardo.

Per questi motivi si chiede alla Giunta di intervenire subito per contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo patologico (GAP).


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits