FUSINI (ASCOM BERGAMO): NO AL PROIBIZIONISMO


22 giugno 2016 | Attualità
segnaposto
IL PROIBIZIONISMO NON RAPPRESENTA LA SOLUZIONE AL PROBLEMA "AZZARDO".
LO HA DICHIARATO IL DIRETTORE DI ASCOM CONFCOMMERCIO, OSCAR FUSINI, AFFERMANDO CHE "CHI VUOLE GIOCARE CONTINUERA' A FARLO TROVANDO ALTRE STRADE PER COLMARE LA SUA FAME DI AZZARDO E GIOCHERA' FINO A QUANDO QUALCUNO NON INTERVERRA' PRIMA PER FERMARLO".
CHI E' AFFETTO DALLA DIPENDENZA DA GIOCO E' DISPOSTO A PERCORRERE CHILOMETRI PUR DI GIOCARE, QUINDI, NON SARANNO CERTO I DIVIETI A FERMARLO.
NON E' GIUSTO BASTONARE GLI ESERCENTI DEL GIOCO CON DIVIETI E MULTE MA BISOGNEREBBE SFRUTTARE LA LORO SENSIBILITA' PERCHE' A VOLTE POTREBBERO, ANCHE SOLO PARLANDONE, FERMARE IL GIOCATORE.
QUINDI I DIVIETI COLPISCONO ALLA FINE ANCHE IL GIOCO NON PATOLOGICO.
FUSINI CONCLUDE : " NOI CREDIAMO CHE IL GIOCO, SE LECITO E RESPONSABILE, SIA UNA FORMA DI SVAGO E UNA FONTE DI GUADAGNO PER GLI ESERCENTI. TANTI LOCALI SENZA SLOT RISCHIANO DI CHIUDERE LASCIANDO SENZA LAVORO I PROPRI DIPENDENTI".

Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits