Giochi: aumento dei frequent players


23 gennaio 2017 | Attualità
segnaposto

 

Importanti sono i dati emersi da uno studio effettuato dall'Osservatorio Nomisma” Young Millenials Monitor-Giovani &Gioco d’azzardo” in collaborazione con l’Università di Bologna.

E’ diminuito il numero dei giovani giocatori (si è passati dal 54% al 49% rispetto alla precedente ricerca) ma è aumentato il numero dei “frequent players” ovvero coloro che giocano una o più volte alla settimana (dal 10% al 17%).

Il 47/% dei minorenni ha giocato almeno una volta e questo dimostra che la rete di protezione che limita l’accesso al gioco non è del tutto efficace.

Nelle regioni del Nord la propensione al gioco è inferiore rispetto a quella delle regioni centrali, meridionali e nelle isole sia per fattori culturali sia perché in alcune di esse sono attive azioni molto forti per difendere il divieto di accesso al gioco per i minori.

Un altro dato importante evidenziato dall'Osservatorio è che si gioca soprattutto nelle famiglie dove esiste quest’abitudine e la maggiore propensione al gioco può anche dipendere dalla scuola che si frequenta: gli istituti tecnici hanno un numero maggiore di giocatori rispetto ai licei.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits