In Veneto è allarme ludopatia


29 ottobre 2014 | Attualità
segnaposto

In Veneto, nei primi dieci mesi del 2014, sono stati spesi per videolottery e slot machine oltre 3,3miliardi di euro, con una spesa pro-capite di 670 euro (nell'interno Paese il fatturato del gioco d'azzardo nel 2013 ha fatto segnare i 90miliardi di euro).

Il gioco d'azzardo patologico (la cosiddetta ludopatia), che in Italia coinvolge circa 800mila soggetti, fa segnare proprio nel Nord-Est il suo record di penetrazione, registrando il 38% dei giocatori a rischio di dipendenza (dati Conagga, Coordinamento nazionale gruppi per Giocatori d'Azzardo).

Sono cifre e percentuali impressionanti, che indicano come la regione sia l'osservato speciale numero uno di questo comportamento patologico dei nostri tempi. Questi dati sono purtroppo seguiti una constatazione: nonostante sia a così forte rischio di «contagio», il Veneto è ad oggi una delle poche regioni senza una legge regionale di riferimento e contrasto, nonostante sia stata la primissima ad aver registrato (già nella primavera del 2013) proposte legislative in merito.

Le cinque proposte presentate nel corso degli ultimi quindici mesi sono state trasformate già prima della pausa estiva in un testo unico dal titolo «Norme per la prevenzione, il contrasto e la riduzione del rischio dalla dipendenza dal Gioco d'Azzardo Patologico», testo unificato delle proposte nn 283, 354, 397, 398, 411 - ma questo testo finale fa una tremenda fatica a "camminare" in Quinta Commissione.

Per questo è stata aperta una vera battaglia politica in cui si auspica che il Consiglio approvi la legge nel più breve tempo possibile. La proposta prevede 14 articoli con uno stanziamento annuo di 250mila euro e coinvolge il privato sociale, gli enti locali, le scuole e le Ulss. È una proposta che si basa su meccanismi di premialità per quegli esercizi commerciali che rifiutano le slot machine, e penalizzazione come deterrente per fermarne l'ulteriore diffusione.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits