• Home
  • News
  • Attualità
  • Le provocazioni dei politici anti-slot: i casi di Ciocca e Battaglia

Le provocazioni dei politici anti-slot: i casi di Ciocca e Battaglia


21 maggio 2014 | Attualità
segnaposto

ll consigliere regionale della Lega Nord ed eurocandidato per la circoscrizione Nord-Ovest nelle elezioni europee, Angelo Ciocca, nei giorni scorsi a preso a martellate una slot machine durante un comizio. Il candidato alle elezioni europee di domenica prossima ha ripetuto un il gesto simbolico fatto da altri politici leghisti qualche tempo fa, a Milano, davanti alla sede della Regione Lombardia, ha voluto ribadire la sua battaglia contro il gioco d’azzardo che, a suo dire, rappresenta un vero e proprio pericolo sociale.

“Abbiamo fatto una legge come Regione Lombardia – ha dichiarato - ma c’è bisogno di una legge nazionale e che anche l'Unione europea intervenga con una norma tecnica”. Ciocca ha infatti rimarcato la necessità che l’Europa sia più coinvolta nella regolamentazione nazionale del gioco d'azzardo online e della sua pubblicità e ha chiesto di inserire un indicatore che mostri il tempo di gioco, eliminare il tintinnio dalla caduta e aumentare a più di 8 secondi l'intervallo di tempo tra quando si inizia il gioco e l'esito dello stesso.

Ma non è tutto perché a Udine, l’assessore provinciale alle Politiche Sociali, Elisa Battaglia ha lanciato un allarme dopo essersi finta giocatrice per entrare in contatto con i frequentatori delle sale giochi. L’assessore ha detto di aver incontrato “persone che trascorrono ore e ore in questi spazi di alienazione, nella speranza di guadagnare soldi facili, mentre finiscono in un tunnel drammatico”. Secondo l'assessore Battaglia sarebbe il caso di porre un freno alla pubblicità, ma anche rafforzare i progetti di informazione per consentire ai giocatori dipendenti il diritto di usufruire di cure e benefici e per un approccio più corretto al gioco.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits