Maggi (Sgi): i divieti su pubblicità non servono


3 marzo 2017 | Attualità
segnaposto

“In altri paesi non c’è il divieto assoluto sulle pubblicità perché questo non è il metodo per limitare il gioco d’azzardo”, è quanto ha riferito Emilio Maggi consigliere generale di Sistema Gioco in Italia, nel corso della tavola rotonda “Gioco con vincita in denaro, pubblicità e comunicazione”.

Dopo la Legge di Stabilità del 2016 si è stabilito cosa si può e cosa non si può fare; quello che manca è una regolamentazione dell’ on-line per evitare che i minori possano essere influenzati attraverso la pubblicità.

E’ necessaria una valutazione preventiva dei messaggi preventivi e un controllo maggiore attraverso il quale si eviterebbe di fare pubblicità a chi è illegale.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits