• Home
  • News
  • Attualità
  • Scommesse e matchfixing: in Lettonia 8 arresti per partite truccate

Scommesse e matchfixing: in Lettonia 8 arresti per partite truccate


28 ottobre 2014 | Attualità
segnaposto

La polizia lettone ha arrestato otto persone, tra cui due giocatori dell'FC Daugava Daugavpils, campioni di Lettonia nel 2012, per presunti casi di partite truccate relative ad una gara di qualificazione alla Champions League, riciclaggio di denaro ed evasione fiscale, ha spiegato un portavoce della polizia. L'Uefa ha già detto che aprirà un procedimento disciplinare nei confronti del club, del suo presidente e i giocatori coinvolti. Secondo la polizia, due funzionari del club e altre quattro persone collegate al club sono state arrestate mercoledì. Uno degli otto individui è in carcere e gli altri sette sono stati rilasciati, ma restano a disposizione della polizia in caso di necessità.

La Uefa ha spiegato che ci sono state segnalazioni di scommesse irregolari nel secondo turno di qualificazione alla Champions League tra il Daugavpils e gli svedesi dell'IF Elfsborg il 17 luglio 2013. La prima indagine è stata condotta dalla Uefa in stretta collaborazione con la Federcalcio lettone e le autorità lettoni. Il Daugavpils perso in trasferta 7-1 prima di perdere 4-0 nella gara di ritorno in casa. La polizia ha anche spiegato che un certo numero di partite del campionato lettone sono oggetto di indagine. La Uefa potrebbe radiare a vita i protagonisti.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits