• Home
  • News
  • Attualità
  • Nessuna una tantum dai giochi per evitare la mini Imu d'inizio anno

Nessuna una tantum dai giochi per evitare la mini Imu d'inizio anno


7 gennaio 2014 | Attualità
segnaposto

Giorni accesi, quelli che stiamo vivendo, nel dibattito tra enti locali e governo centrale. La settimana passata si è chiusa con la proposta da parte del sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci al ministro per gli Affari regionali Graziano Delrio di evitare il pagamento della mini Imu di gennaio compensando le entrate con una tantum proveniente dai giochi. In un primo momento è sembrato che il Ministro abbia aperto a questo tipo di possibilità, ma successivamente ha dichiarato: «Pur essendo io da sempre favorevole alla revisione della tassazione sul gioco d'azzardo ho rappresentato al sindaco Matteucci le difficoltà a modificare le normative in questo settore». E ha proseguito: «Ho comunque garantito un'attenta valutazione da parte del Governo delle proposte che sono state presentate dai sindaci dell'Emilia Romagna rispetto al gettito una tantum per la mini Imu. Questo è l'unico impegno che ho assunto». Solo in un secondo momento è stato lo stesso Ministero dell'Economia a far sfumare ogni speranza.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits