Online: l'Unione indica agli Stati come agire


14 luglio 2014 | Attualità
segnaposto

Definire leggi che garantiscano la tutela dei giocatori on line, soprattutto i minori. La Commissione europea ha approvato oggi una raccomandazione sui servizi di gioco online che incoraggia gli Stati membri a proteggere gli utenti attraverso l'adozione di principi per salvaguardare la salute e ridurre al minimo gli eventuali danni economici che possono derivare dal gioco eccessivo o compulsivo.

Per Michel Barnier, vicepresidente della Commissione e responsabile per il Mercato interno e i servizi, la raccomandazione «costituisce uno degli elementi essenziali del piano d'azione 2012 della Commissione sui servizi di gioco d'azzardo online. Dobbiamo tutelare più efficacemente tutti i cittadini, i minori in particolare, dai rischi associati al gioco. Ci rivolgiamo adesso agli Stati membri, ma anche ai gestori di gioco d'azzardo online, per realizzare insieme la nostra volontà di garantire ai consumatori un livello di protezione elevato in tutta l'Ue in questo settore digitale in rapida espansione».

La Commissione invita gli Stati a integrare nelle proprie normative le prescrizioni relative alle informazioni di base sui siti web di gioco, per garantire che i consumatori dispongano di informazioni sufficienti per comprendere i rischi legati al gioco. Gli Stati membri dovrebbero garantire che i minori non abbiano accesso al gioco online e prevedere norme per ridurre al minimo i contatti tra i minori e il gioco stesso.

Inoltre dovrebbe essere previsto un processo di registrazione articolato per creare un conto di gioco, in modo da obbligare i consumatori a fornire informazioni precise sulla loro età e identità che vengano verificate dagli operatori e dovrebbe essere disponibile un'assistenza costante per prevenire problemi relativi al gioco. Infine la pubblicità e la sponsorizzazione dei servizi di gioco d'azzardo online dovranno essere più trasparenti e più responsabili sotto il profilo sociale.

Molte di queste indicazioni sono già adottate in territorio europeo, ma ribadire alcuni concetti e sottolineare determinati obblighi è fondamentale per una progressiva omogeneità normativa tra gli Stati.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits