• Home
  • News
  • Attualità
  • Peleggi (ADM): L'intervento sul gioco d'azzardo patologico deve essere statale

Peleggi (ADM): L'intervento sul gioco d'azzardo patologico deve essere statale


14 luglio 2016 | Attualità
segnaposto

In occasione del convegno Ares dal titolo " Il ruolo dello Stato come regolatore" , il direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Giuseppe Peleggi, riguardo alla tematica della Ludopatia e del mercato del gioco d'azzardo, ha dichiarato: "E' lo stato che deve decidere se è un bene meritorio o no". Inoltre, sostiene che allo stato spetta anche la decisione di ridurre o meno il numero delle slot, per combattere il gioco d'azzardo patologico".

Al convegno era presente anche il sottosegretario Pier Paolo Baretta che ha evidenziato il fatto che a causa dei continui cambiamenti delle regole con le quali si gestisce il rapporto tra Stato e mercato, si corrono dei rischi come quello di far limitare l'intervento dello Stato stesso; inoltre ricorda che ci sono altri due aspetti da prendere in considerazione: l'intervento del fisco e analizzare i rischi derivanti da un eccesso di regolazione da un lato e da una libertà di impresa dall'altro. "Sui giochi il Governo sta intervenendo ad una razionalizzazione dell'offerta pubblica anche se sono forti i timori relativamente al rischio di eventuali infiltrazioni criminali che potrebbero arrecar ugualmente danni alla salute pubblica e ai cittadini" ha ricordato Baretta.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits