• Home
  • News
  • Attualità
  • Provincia di Pavia: esercizi con "macchinette" ad una distanza inferiore di 500 metri dai luoghi sensibili

Provincia di Pavia: esercizi con "macchinette" ad una distanza inferiore di 500 metri dai luoghi sensibili


9 dicembre 2016 | Attualità
segnaposto

In provincia di Pavia, da una ricerca realizzata attraverso una mappatura del territorio, grazie alla collaborazione tra il Distretto socio sanitario di Certosa, la Casa del giovane, Auser e diversi istituti scolastici è emerso che l’82% degli esercizi con le “macchinette” si trovano ad una distanza inferiore di 500 metri dai luoghi sensibili.

La ricerca è stata effettuata per conoscere la gravità del fenomeno del gioco d’azzardo e progettare giuste  misure di prevenzione.

“’E’ sui comportamenti scorretti che concentreremo la nostra opera di prevenzione, un lavoro di sensibilizzazione per far comprendere i pericoli legati alla ludopatia. Il dramma degli enti sta nel fatto che devono mettere in campo risorse e azioni per arginare un grave problema sociale generato dallo Stato stesso – ha sottolineato Massimiliano Brambilla , presidente del piano di zona-.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits