Successo in Cassazione per BetuniQ


9 aprile 2015 | Attualità
segnaposto

I giudici della Suprema Corte hanno annullato il sequestro preventivo di un CTD collegato all'azienda BetuniQ, precedentemente confermato dal Tribunale di Napoli, in sede di appello cautelare. Si tratta di un risultato molto importante perché la difesa del CTD rilevava con l'appello proposto al collegio partenopeo, come quest'ultimo avesse sancito la discriminazione patita dall'azienda maltese nel tentativo della sua partecipazione alla gara indetta con il bando "Monti". Contemporaneamente la difesa del CTD ha dimostrato che il gestore si era attivato nel richiedere l'autorizzazione ex art. 88 Tulps e che quindi fosse ingiusto il sequestro applicato all'immobile.

La III sezione penale della Corte Suprema di Cassazione, accogliendo le argomentazioni dei legali di UniqGroup LTD, ha cassato il provvedimento impugnato, annullando il sequestro preventivo applicato all'esercizio commerciale del CTD campano con marchio BetuniQ.


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits