Comunicazione multiscreen in famiglia


11 maggio 2015 | Redazione
Comunicazione multiscreen in famiglia

Connessi con il mondo e isolati con la famiglia, questa l'immagine delle generazioni di genitori e figli di oggi.

Le attuali tecnologie ci impongono di adeguarci a nuovi stili di vita, portando così gli occhi di genitori e figli incollati allo schermo dei loro dispositivi elettronici per ore, rivoluzionando il loro agire quotidiano e riducendo notevolmente le occasioni di dialogo "reali" di famiglia.

Le esigenze di collegarci ad Internet crescono ogni giorno e con esse crescono i rischi, soprattutto per i minori. I nostri figli, sempre più attratti, curiosi, ma inesperti, possono imbattersi in contenuti non adatti a loro, come i giochi con vincita in denaro, vietati dalla legge, ma facilmente accessibili sul web.

È necessario parlare e comprendere il linguaggio dei nostri figli, è importante stare al loro passo, ma "proteggiamo i nostri ragazzi", lo sostengono i membri dell'Osservatorio Acogi, impegnato nella realizzazione di progetti che mirano a sensibilizzare la famiglia.

I genitori hanno il compito di dare il buon esempio limitando per primi l'uso dei dispositivi elettronici. Occorre senza dubbio sfruttare i vantaggi che la tecnologia ci offre, non accantonando i bisogni dei nostri figli, dedichiamogli più tempo, dialoghiamo con loro e non comunichiamogli mai che sono meno importanti di ciò che accade del nostro touchscreen.


Puoi vedere anche:


Condividi

Sostieni ACOGI Onlus

Mondo Acogi

Contatti

ACOGI Onlus
Via Giacomo Matteotti, 95 - 70032 Bitonto (BA)

Tel./Fax: (+39) 080 3741336

Email informazioni: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.
Email Ufficio Stampa: Abilita JavaScript per visualizzare il contenuto protetto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e aggiornamenti da ACOGI.


© 2014 - 2020 ACOGI Onlus | P. Iva 90051490093 - Privacy Policy - Credits