20 Mar 2015 | Rassegna Stampa

Per i CTD, la sanatoria delle nebbie

Secondo Ugo Cifone, presidente dell’Acogi – l’Associazione che riunisce CTD, agenzie, ricevitorie e giocatori – la sanatoria avrà gravi conseguenze: “Salterà qualcosa come il 25% dei centri regolarizzati”, vale a dire 5-600 dei centri regolarizzati. Per alcuni si tratterà solamente di cambiare e riaprire a qualche centinaio di metro di distanza, se possibile. Per gli altri, invece, il futuro non è così chiaro.
GUARDA IL PDF 03 20.3.2015_TS